Penguin 4.0

Penguin 4.0

Buon giorno a tutti. Era da tantissimo tempo che non scrivevo nel blog a causa del poco tempo a disposizione, ma nel weekend appena trascorso amici e conoscenti mi hanno chiesto informazioni sull’aggiornamento di “Penguin 4.0“.

Cercherò brevemente di esprimere il mio punto di vista, non vi descrivo quindi le novità dell’algoritmo in quanto penso che abbiate già letto 1000 comunicati, ma se volete vi rimando al blog del mio amico Massimo Fattoretto, che ha prontamente discusso dell’argomento.

Il mio punto di vista su Penguin 4.0

Come ho spiegato alle persone incuriosite e preoccupate, il tutto si può a mio avviso riassumere in 3 aspetti:
  1. Era ora!!! Negli ultimi tempi ho visto un abuso di SPAM pazzesco e se l’algoritmo dovesse funzionare come dicono, verranno premiati coloro i quali hanno lavorato di qualità. E ciò mi permette di collegarmi al secondo punto:
  2. Se “avete la coscienza pulita” potrete dormire sogni tranquilli. Intendo dire che se non avete forzato la mano (e sono sicuro che sapete di cosa intendo) e i vostri link hanno una coerenza, allora non avrete nulla da temere.
  3. Terzo aspetto che a mio avviso è quello più importante: Ancora una volta Google ha dimostrato che i link sono uno dei principali fattori di Ranking.

Penguin 4.0 non è altro che l’ulteriore tentativo di Google per cercare di arginare il tentativo di manipolare la SERP.

Come lavorare con la Link Building?

lavoro di link building

In azienda (Seocube) continueremo a lavorare come abbiamo fatto fino ad ora, ossia di qualità; ma cosa intendo per quest’ultima?

Intendo e vi consiglio di evitare, coloro che vendono link come se fossero al mercato, ad esempio:

“Vendo 10 guest post al prezzo di 5”. 

i “link facili“, avranno sempre meno importanza ed avranno quindi sempre più valore i link che arriveranno da siti con alto Trust, siti tematici (basta portali Off-topic e link forzati giusto per essere linkati) e una buona e accurata varianza di Anchor Text.

Lo sbaglio principale che tutti fanno da sempre, è di voler scalare la SERP nel più breve tempo possibile. Non è la quantità che fa la differenza, ma la famosa qualità che vi ho appena descritto. Dico sempre ai nostri clienti che per riscontrare un lavoro di successo c’è bisogno di tempo e costanza, senza forzare la mano, crescendo con gradualità. Il mio consiglio quindi è di sfruttare al massimo il nuovo aggiornamento di Google, lavorando sodo nell’aspetto on site, ottimizzando e non trascurando l’aspetto SEO e cercando di offrire all’utente un’ottimale esperienza di navigazione, in modo da sfruttare al massimo il link che rimanderà al vostro sito.

Ciao a tutti, sperando di non far passare un altro anno per condividere un post! 😉

About Carmine Di Donato

SEO/Link Building & Digital PR for SeoCube S.r.l.